Siracusa, domani il XXX anniversario morte Arcivescovo Calogero Lauricella, sabato speciale di Radio Maria sulla Madonna delle Lacrime

Domenica 23 giugno, alle 18,30 l’Arcivescovo di Siracusa, monsignor Salvatore Pappalardo presiederà il Pontificale del Corpus Domini

udienza-g-p

Ricorre domani il XXX anniversario della morte di mons. Calogero Lauricella, Arcivescovo metropolita dell’Arcidiocesi di Siracusa dal 1973 al 1989. La Chiesa siracusana si radunerà nella Cripta della Basilica Santuario Madonna delle Lacrime, ove è seppellito mons. Lauricella, per celebrare una Santa Messa in suo suffragio. Quest’anno – ricorrendo tra l’altro il centenario della sua nascita (20 febbraio 1919) – alle 18,30, mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo di Messina, terrà una commemorazione a cui seguirà, alle 19, la Concelebrazione Eucaristica, presieduta da Salvatore Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa.

Sempre domani ma alle 20, dopo la commemorazione e la Santa Messa in suffragio di mons. Calogero Lauricella, sarà presentato, al Salone Baranzini del Centro Convegni del Santuario, il libro “Fratelli di Cielo, in versi si raccontano in cammino con Maria” Ed. Le Poesie Bonfirraro, scritto da don Raffaele Aprile, sacerdote del Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa. Il Libro di poesie è introdotto da una prefazione di Mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta, ed è arricchito da vari contributi di testimonianze e poesie, con la partecipazione di Claudia Koll.

Sabato 22 giugno a partire dalle 22,45, Radio Maria trasmetterà uno speciale sulla Madonna delle lacrime. La Trasmissione “Attualità Ecclesiali” di Massimiliano Casto, responsabile dello studio mobile di Radio Maria della Diocesi di Noto, si intratterrà con il rettore del Santuario della Madonna delle Lacrime e con dei testimoni sull’attualità del messaggio delle Lacrime della Madonna.

Domenica 23 giugno, alle 18,30 l’Arcivescovo di Siracusa, monsignor Salvatore Pappalardo presiederà il Pontificale del Corpus Domini, concelebrato dai Sacerdoti delle parrocchie siracusane e con la partecipazione di fedeli della città. Si tratta di una celebrazione unica, che vede tutte le parrocchie riunirsi intorno nell’unica Santa Messa, a cui segue la processione Eucaristica fino alla Chiesa del Pantheon, dove l’Arcivescovo darà un messaggio di riflessione concludendo con la benedizione eucaristica. Per l’occasione non sarà celebrata la Santa delle 20 nella Cripta del Santuario.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo