Siracusa: Due Operazioni Antidroga, 4 Arresti Per Detenzione Ai Fini Di Spaccio

Siracusa: Due Operazioni Antidroga, 4 Arresti Per Detenzione Ai Fini Di Spaccio

Sono quattro, in totale, i malviventi finiti in manette la scorsa sera per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Due distinte operazioni antidroga portate a termine dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, nell’ambito di un’articolata attività di polizia giudiziaria, finalizzata al contrasto dello spaccio di droga.

Nella prima manovra, i poliziotti hanno arrestato, con la collaborazione dei colleghi del Commissariato di P.S. di Augusta, Greco Danilo, 23 anni – pregiudicato, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di soggiorno -, Scattamagna Attilio, pregiudicato di 25 anni, e Melilli Stefano, 28 anni, tutti siracusani.
I tre arrestati sono stati bloccati mentre viaggiavano a bordo di un’autovettura Fiat Stilo sulla SS 114, nel territorio di Augusta. Gli Agenti della Squadra Mobile, dopo aver operato un’attenta perquisizione, rinvenivano, addosso allo Scattamagna, un involucro contenente 50 grammi di cocaina.
Oltre che per detenzione ai fini di spaccio di cocaina, il Greco è stato arrestato anche per la violazione dell’obbligo di soggiorno che avrebbe dovuto osservare non allontanandosi dal comune di Siracusa.
Dopo le incombenze di rito, gli arrestati sono stati condotti nella casa Circondariale di Siracusa.

La seconda operazione antidroga, avvenuta sempre ieri, ha condotto gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa all’arresto, in flagranza di reato, di Spicuglia Christian, 19enne, residente a Siracusa, già pregiudicato, sempre per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Gli Agenti della Squadra Mobile, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, si recavano a casa dell’arrestato per eseguire una perquisizione domiciliare quando, alla vista dei Poliziotti, lo Spicuglia, che stava per uscire di casa, rientrava precipitosamente all’interno dell’abitazione e si disfaceva di un involucro gettandolo nel water.
Gli investigatori, entrati a forza all’interno dell’appartamento, notavano il gesto dell’arrestato e facevano intervenire personale tecnico del comune di Siracusa che, dopo aver intercettato la rete fognaria dello stabile in questione, rinvenivano un involucro con 15 grammi di hashish, già suddivisa in dosi pronte per lo spaccio.
Nel corso della perquisizione domiciliare si rinvenivano, altresì, un bilancino di precisione, nonché altro materiale utile per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo