Siracusa, edilizia scolastica: Cafeo chiede un incontro tra mondo della scuola, deputazione regionale e Libero consorzio

giovanni_cafeo

Un incontro tra il commissario del Libero Consorzio di Siracusa Giovanni Arnone, i dirigenti scolastici, i sindacati della scuola, la deputazione regionale e i rappresentanti dei genitori. Questa la proposta dell’On. Giovanni Cafeo, segretario della III Commissione Ars Attività Produttive alla luce dei recenti fatti di cronaca che hanno visto ferite due studentesse di un istituto superiore di Siracusa a seguito della caduta di calcinacci dal soffitto.

Gli errori e le inefficienze della politica, a cominciare dalle scelte scellerate legate alla mancata riforma delle province, non possono in alcun modo mettere a rischio l’incolumità dei nostri ragazzi – ha dichiarato Cafeo – occorre quindi che tutte le parti interessate si incontrino per trovare insieme gli strumenti rapidi per intervenire. Un incontro che vista l’importanza del tema trattato – precisa Cafeo –  in alcun modo deve trasformarsi in becera occasione di propaganda elettorale”.

Il deputato regionale afferma inoltre di voler preparare un’interrogazione urgente all’assessore alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica Bernadette Grasso e all’assessore all’Istruzione e Formazione Professionale Roberto Lagalla affinché rendano noto il piano legato all’impegno di spesa da destinare alla manutenzione ordinaria e straordinaria e al funzionamento degli istituti scolastici superiori di pertinenza dei Liberi Consorzi.

È evidente – conclude Cafeo – che chiederò un impegno concreto affinché le scuole vengano messe in sicurezza e in piena efficienza, soprattutto in un territorio come quello di Siracusa ad alto rischio sismico”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi