Siracusa, esercitazione Santa Lucia: conclusa la tre giorni di prove di soccorso incentrate sul rischio sismico

Sono state testate anche le comunicazioni radio, magistralmente gestite dalla Fir Cb, in ogni scenario infatti i collegamenti radio sono stati efficienti, anche negli scenari più remoti

Protezione civile esercitazione

L’associazione nazionale Vigili del Fuoco in congedo delegazione di Siracusa insieme con il proprio coordinamento regionale, le unità di soccorso in quota e speleologiche Anvvfc, le unità cinofile da soccorso Annvfc e le associazioni di protezione civile Ambiente e Salute Onlus, Nuova Acropoli Siracusa, Vspc Anpas Noto ha organizzato per le giornate 8, 9 e 10 febbraio a Siracusa un’attività addestrativa e prova di soccorso incentrata su rischio sismico.

L’esercitazione ha ricevuto il patrocinio del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, del Libero Consorzio Comunale di Siracusa nonché del Comune di Siracusa e ha visto la fattiva collaborazione del Comune di Canicattini Bagni tramite il proprio gruppo comunale di Protezione civile che ha gestito la cucina da campo.

In campo sono stati impiegati più di 250 volontari, 15 le simulazioni di scenari esercitativi svolte: estrazioni da macerie, soccorso tecnico, ricerca in superficie, ricerca con unità cinofile, antincendio e soccorso. Sono stati abbracciati tutti gli ambiti di intervento. Molti degli scenari sono stati svolti durante le ore notturne. Alcuni di essi hanno visto la fattiva collaborazione della Polizia municipale di Siracusa che, preventivamente allertata, ha garantito supporto alla viabilità azzerando quasi del tutto i possibili disagi.

Sono state testate anche le comunicazioni radio, magistralmente gestite dalla Fir Cb, in ogni scenario infatti i collegamenti radio sono stati efficienti, anche negli scenari più remoti. Particolarmente apprezzata e significativa la visita del dipartimento regionale della Protezione civile che ha trascorso l’intera giornata di sabato prendendo parte sia alla vita del campo sia agli scenari esercitativi. La manifestazione si è conclusa in bellezza con un momento di saluto con le autorità civili e militari che hanno avuto la possibilità di esprimere l’apprezzamento per l’iniziativa.

Sono intervenuti i rappresentanti di Prefettura, Questura, Libero consorzio e Comune di Siracusa, il dipartimento regionale della Protezione civile e i coordinatore regionale e provinciale di Anvvfc.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo