Siracusa, filmano la corsa clandestina di cavalli e la postano su Facebook: la denuncia del Partito Animalista Europeo

corsa-clandestina-cavalli

Il partito animalista europeo ha già sporto denuncia ai Carabinieri e chiesto l'immediato sequestro di tutti gli animali coinvolti

“Organizzano l’ennesima folle corsa clandestina di cavalli in una strada provinciale, addirittura in pieno giorno e con tanto di scommessa di denaro, poi pubblicano il video su Facebook come se fosse tutto normale. È accaduto due giorni fa a Siracusa”. La denuncia è di Enrico Rizzi, capo segreteria nazionale del Partito Animalista Europeo che ha pubblicato il video della corsa sulla sua propria pagina ufficiale di Facebook.

“Questa è l’ennesima dimostrazione di sfida da parte della criminalità organizzata allo Stato italiano in quanto i responsabili – aggiunge – sanno perfettamente che se commetti reati a danno degli animali in Italia, non farai mai un solo giorno di galera. La responsabilità è di tutti i partiti politici, nessuno escluso, che ad oggi hanno fatto solo ed esclusivamente vergognose e false promesse, senza però mai cambiare quell’assurda legge 189/04 che ha delle pene assolutamente ridicole. Se questo è il modo con cui lo Stato intende contrastare la zoomafia, siamo davvero messi molto male”.

L’animalista si appella quindi al presidente del Consiglio Giuseppe Conte affinché intervenga immediatamente per far sì che la legge possa essere modificata nel più breve tempo possibile.  Nel frattempo, ha già sporto denuncia ai Carabinieri e chiesto l’immediato sequestro di tutti gli animali coinvolti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo