Siracusa, igiene urbana: per Tekra partenza prevista senza modifiche. Invariato il calendario della raccolta

In questa prima fase, però, alcuni servizi aggiuntivi subiranno una sospensione a partire dalla distribuzione dei mastelli e dei sacchetti

tekra_camion

Nonostante il passaggio di consegne tra Igm e Tekra il sistema di raccolta dei rifiuti a Siracusa non subirà modifiche… almeno per il momento. Lunedì (a meno che oggi il Tar non riservi sorprese) il Comune e la società che si è aggiudicata la gara ponte di sei mesi, “convoleranno a nozze” con la firma del contratto e contestualmente la ditta campana darà il via al servizio di igiene urbana in città.

L’unica novità saranno i mezzi in circolazione ma non il personale (pienamente assorbito dalla subentrante, cooperative escluse) né le modalità di raccolta: per il primo mese di gestione la Tekra seguirà il programma stilato da Igm, quindi almeno per adesso non vi saranno modifiche al calendario per il conferimento dei rifiuti. Dopo una prima fase di assestamento, della durata di circa 30 giorni, potrebbero avvenire piccole modifiche che – assicurano dagli uffici comunali – saranno comunicate per tempo.

In questa fase di start up, però, alcuni servizi aggiuntivi subiranno uno stop temporaneo: è stata momentaneamente sospesa la distribuzione dei mastelli e dei sacchetti per la differenziata e a giorni la società campana dovrebbe fornire un nuovo numero verde per il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti. Al momento non sarà disponibile il Centro comunale di raccolta mobile, così come le due sedi di Targia e Arenaura resteranno chiuse, ma gli uffici di concerto con la nuova azienda sono al lavoro per trovare una soluzione.

Infine dal Comune fanno sapere che è stato risolto il problema della chiusura degli impianti di conferimento dell’organico, quindi nella giornata di domani, la penultima per Igm, il servizio sarà svolto regolarmente. Confermato invece per domenica il mancato ritiro per tutte le utenze (domestiche e non).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo