Siracusa, la Municipale si rifà il look: in arrivo auto e nuove apparecchiature

Tra le tante novità anche un impianto di videosorveglianza per il comando di via del Molo, costo complessivo (installazione inclusa) di 20 mila euro circa

Siracusa, La Polizia municipale arresta un cittadino senegalese: già raggiunto da provvedimento di espulsione per vari reati

Divise, automobili e strumentazioni nuove di pacca. Oltre 260 mila euro per rifare il look alla Polizia Municipale. Il Comune ha deciso di investire e di intervenire a 360° per quanto riguarda tutta la dotazione del Corpo di Polizia. La spesa più ingente, 147.626 euro, riguarda la fornitura di capi di vestiario tecnico e gli accessori per il personale. Gara bandita lo scorso anno, e inizialmente aggiudicata a una società di Palermo.

Al momento dell’esame della campionatura però il Rup ha verificato delle difformità che hanno comportato l’esclusione della società e l’aggiudicazione alla seconda classificata che adesso avrà tempo fino a fine mese per superare le verifiche sulla conformità della campionatura per ottenere l’aggiudicazione definitiva del bando. Altra spesa importante, 48.392 mila euro servirà invece al Comune per dotare gli agenti di quattro nuove vetture. Tre per il servizio stradale della Polizia Municipale e una per il personale addetto al controllo delle auto in sosta (gli ausiliari).

Acquisto reso necessario dal fatto che nel parco auto vi sono alcuni mezzi che a causa dell’uso intensivo cui sono sottoposti, versano in condizioni precarie e sono soggetti a continui guasti e malfunzionamenti. “Tali autovetture – si legge nella determina del dirigente – risultano inoltre fortemente logore negli interni e riportano danni alla carrozzeria subiti nel corso degli anni, tanto da risultare persino indecorosi“. Inoltre altre tre vetture “civetta” (costo 29.175 euro) saranno comprate e fornite in dotazione al nucleo “Ambientale” per potenziare il servizio di controllo sul servizio di raccolta differenziata sul territorio comunale.

Spese finite? Per niente. Il Comune ha anche deciso di comprare due nuovi etilometri, visto che l’unico in possesso a oggi è datato 2008 e inizia a dare i primi problemi di usura. Per i due nuovi macchinari, fondamentali per svolgere gli accertamenti finalizzati al rilevamento del tasso alcolemico nei confronti dei protagonisti di un eventuale sinistro stradale con lesioni a persone (come previsto dalla legge), l’impegno di spesa è di 14.139 euro. Una somma importante ma giustificata dal fatto che nel kit in dotazione vi saranno anche una stampante portatile bluetooth, un libretto metrologico, due carica batterie, cui si aggiungono 200 boccagli e 20 rotori di carta per la relativa stampante.

In dotazione al Comando arriveranno anche due lettori di microchip (circa 800 euro di spesa) così da poter consentire agli agenti di verificare in caso di ritrovamento di animali se si tratta di randagi o, nel caso in cui gli animali siano microchippati, poter risalire velocemente al padrone. Infine uno sguardo anche al Comando di via del Molo, che già negli anni passati è stato oggetto di piccoli lavori di riqualificazione. Il Comune ha deciso di comprare un nuovo impianto di videosorveglianza, dato che l’attuale risulta obsoleto e oltretutto non più funzionante. Costo: poco più di 20 mila euro. Installazione compresa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo