Siracusa, la sorella litiga con un uomo, denunciato il fratello trovato in auto con fucile subacqueo e una mazza di legno

Portata al Pronto soccorso si è ripresa senza aver bisogno del ricovero ma aveva riferito agli agenti il timore che il fratello potesse commettere qualche ingenuità

dav

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato Ortigia, hanno denunciato D.D. ( classe1989), siracusano, già noto alle forze di Polizia, per il reato di porto abusivo di un fucile subacqueo e di una mazza in legno ricavata da un remo custoditi nel portabagagli dell’autovettura.

Lo stesso era intervenuto in difesa della sorella in una lite dovuta a questioni economiche. La donna, infatti, aveva litigato per strada con un uomo e si era sentita male. Portata al Pronto soccorso si è ripresa senza aver bisogno del ricovero ma aveva riferito agli agenti il timore che il fratello potesse commettere qualche ingenuità. Così, intercettato, lo stesso è stato individuato e denunciato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo