Siracusa e le sue bellezze per accompagnare i passeggeri dei voli AirFrance

La compagnia di bandiera francese ha scelto alcuni scatti del capoluogo aretuseo per i depliant dei voli con destinazione italiana

copertina-air-france

I tetti di Ortigia, le Latomie e le imponenti statue del Duomo di Siracusa accompagnano i passeggeri dei voli AirFrance, diretti nelle principali mete della penisola. La compagnia di bandiera francese ha scelto alcuni scatti del capoluogo aretuseo per i depliant dei voli con destinazione italiana. Chi dunque non avesse ancora in mente di visitare la cittadina di Archimede, noleggerà un auto all’aeroporto di Catania per spingersi ancora più a sud.

“Siracusa in 10 ragioni: I tetti del paradiso, la carta dei sogni, la bella fuga, il teatro italiano, onde infinite, il mare limpido, gli angoli di pace, i giardini profumati, le oasi di agrumi, l’allegoria acquatica”.

Un perfetto ritratto di una città che conquista con le sue dieci meraviglie, a partire dalle spiagge dorate e i tramonti sul mare, per finire con le sue colonne corinzie, passando per i profumi di mandorli e aranci.

“All’ombra dell’Eden”: così AirFrance definisce la piccola e bianca cittadina: un angolo di paradiso dove i turisti potranno rilassarsi in spiaggia, ammirare i monumenti ascoltando una storia risalente al 733 A.C. e concludere la giornata tra i locali dei vicoli di Ortigia.

D’obbligo una mini guida di un percorso gastronomico che varia dai piatti tipici dell’isola alle interpretazioni gourmet di prodotti a km0, come pistacchi di Bronte, mandorle di Avola e limone di Siracusa. La mattinata inizia tardi con un’immersione al mercato di Ortigia e si conclude con un pranzo a base di salumi e prodotti caseari e una coppa di gelato artigianale attraversando via Roma.

Dopo aver scoperto il quartiere ebraico e aver fatto tappa al museo del Papiro per rivivere l’antica tradizione egiziana, la scelta più ardua è quella tra i tantissimi ristoranti dell’isola; ricette tipiche o menù anticonvenzionali sapranno soddisfare qualsiasi aspettativa.

“Ancora una volta abbiamo dimostrazione della visibilità internazionale che Siracusa ha ottenuto negli ultimi anni – dichiara il sindaco Francesco Italia – ringrazio la compagnia per aver dato un ritratto così reale e affascinante della nostra città”.

 

Cristina Rizza


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo