Siracusa, minaccia di dare fuoco allo studio del proprio avvocato: denunciato dai Carabinieri

Il motivo di tale gesto sarebbe da ricondurre a dissidi avvenuti in ragione di un pregresso rapporto di tutela legale fra vittima e aggressore

foto-tanica-benzina

Nell’arco del pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nell’ambito di un servizio finalizzato al controllo del territorio, sono intervenuti in uno studio legale di via Polibio ove un 58enne siracusano si era presentato con una tanica di benzina minacciando una collaboratrice dello studio di voler dare l’intero locale alle fiamme e comunicandole che avrebbe atteso all’ingresso l’arrivo dell’avvocato.

Nel frattempo è giunta sul posto una pattuglia dei Carabinieri che ha identificato e perquisito il soggetto, rinvenendo la tanica di benzina poco distante e un accendino nelle tasche dell’uomo. A questo punto, ricostruita la vicenda, O.A., siracusano pregiudicato classe 1960, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per aver commesso il reato di minacce. Il motivo di tale gesto sarebbe da ricondurre a dissidi avvenuti in ragione di un pregresso rapporto di tutela legale fra vittima e aggressore.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo