Siracusa, oltre 4 anni e una sanzione per cumulo pene: eseguito l’ordine di carcerazione

La donna deve scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione e pagare una multa di 3.000 euro, per cumulo di pene, poiché riconosciuta colpevole dei reati di rapina, furto e falso commessi nei comuni di Villarosa (Enna) e Messina nel periodo compreso tra il 2008 e 2016

polizia-113

Nel pomeriggio di ieri, Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, in ottemperanza all’ordine di carcerazione emesso il 15 maggio dalla Procura della Repubblica della Corte di Appello di Caltanissetta, hanno arrestato Fortunata Crescimone (classe 1968), residente a Melilli.

La stessa deve scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione e pagare una multa di 3.000 euro, per cumulo di pene, poiché riconosciuta colpevole dei reati di rapina, furto e falso commessi nei comuni di Villarosa (Enna) e Messina nel periodo compreso tra il 2008 e 2016. Dopo gli adempimenti di rito, la donna è stata accompagnata nel carcere di Piazza Lanza a Catania.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo