Siracusa, oltre due mesi di pena per furto aggravato commesso nel 2015

L’arrestato, accompagnato nei locali della Stazione di Siracusa Principale per le formalità di rito, è stato poi condotto al carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità Giudiziaria

carabinieri-11-e1480102201119-1000x635

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Siracusa Principale, hanno arrestato Salvatore D’Amico, siracusano classe 1962, disoccupato siracusano e pregiudicato, in esecuzione di un provvedimento di espiazione pena emesso dal Tribunale di Siracusa.

Lo stesso, infatti, dovrà espiare una pena di 2 mesi e 28 giorni di reclusione in carcere a seguito di un ripristino di un ordine esecuzione pena già emesso per la commissione del reato di furto aggravato avvenuto a Siracusa nel settembre del 2015.

L’arrestato, accompagnato nei locali della Stazione di Siracusa Principale per le formalità di rito, è stato poi condotto al carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo