Siracusa, operazione Poker d’Assi: ordine di carcerazione per un 33enne per associazione di tipo mafioso

I fatti si riferiscono a un’articolata indagine, sfociata nell’operazione “Poker d’Assi”, nei confronti dell’uomo e di altri soggetti appartenenti al clan Bottaro-Attanasio, nell’ambito del settore del noleggio di apparecchi da gioco

guarino-massimo

Agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, emesso dal Tribunale di Siracusa, nei confronti di Massimo Guarino, classe 1985, siracusano, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

L’uomo deve espiare la pena di quattro anni, quattro mesi e ventuno giorni di reclusione per associazione di tipo mafioso e illecita concorrenza o minaccia nell’ambito del settore del noleggio di apparecchi da gioco, commessi a Siracusa dal novembre del 2006 all’aprile del 2008.

I fatti si riferiscono a un’articolata indagine, sfociata nell’operazione “Poker d’Assi”, nei confronti dell’uomo e di altri soggetti appartenenti al clan Bottaro-Attanasio, nell’ambito del settore del noleggio di apparecchi da gioco.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo