Siracusa, operazione “Vecchia maniera”. Arrestato in aeroporto Giuseppe Aprile: stava tornando dalla Germania

L’attività di indagine ha fatto luce sulle attività illecite poste in essere dal gruppo capeggiato da Angelo Monaco, già riconosciuto in passato esponente di vertice del clan mafioso dei Trigila di Noto, facente capo al boss detenuto Antonio Trigila, detto “Pinuccio Pinnintula”

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, nell’ambito dell’operazione di Polizia denominata “Vecchia Maniera”, eseguita nelle prime ore della mattinata di ieri, hanno arrestato Giuseppe Aprile (classe 1974) di Rosolini, destinatario della stessa ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Catania.

L’uomo, di ritorno da Francoforte (Germania), è stato boccato e tratto in arresto all’aeroporto di Catania e, successivamente, condotto in carcere.

Tutti gli arrestati dell’operazione di ieri sono ritenuti, a vario titolo, gravemente indiziati di reati reati di: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti; tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso; porto e detenzione illegale di armi; estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalla finalità di agevolare il clan Trigila.

L’attività di indagine ha fatto luce sulle attività illecite poste in essere dal gruppo capeggiato da Angelo Monaco, già riconosciuto in passato esponente di vertice del clan mafioso dei Trigila di Noto, facente capo al boss detenuto Antonio Trigila, detto “Pinuccio Pinnintula”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo