Siracusa, pesca subacquea notturna nel Porto grande: due sanzioni da 4 mila euro

All'1.45 circa i due sub uscivano dall’acqua dirigendosi verso l’auto ma venivano bloccati dagli accertatori, i quali provvedevano a identificarli e a elevare a loro carico due sanzioni amministrative di euro 4.000 ciascuna, al sequestro dell’attrezzatura utilizzata e del pescato frutto dell’attività illecita, consistente in circa 5 kg di prodotto ittico

pesce-sub-ccpp

Continua l’attività di controllo del territorio da parte del personale della Sezione polizia marittima della Guardia Costiera di Siracusa: nella notte scorsa infatti i militari hanno sorpreso due sub che, in prossimità dell’imboccatura del Porto Grande di Siracusa, stavano praticando illecitamente la pesca subacquea in orario notturno.

I militari operanti, dopo aver individuato i due pescatori, provvedevano ad appostarsi in luogo sicuro al fine di non essere individuati da un terzo soggetto che a terra svolgeva funzioni di sentinella per gli stessi. All’1.45 circa i due sub uscivano dall’acqua dirigendosi verso l’autovettura, ma venivano bloccati dagli accertatori, i quali provvedevano a identificarli e a elevare a loro carico due sanzioni amministrative di euro 4.000 ciascuna, al sequestro dell’attrezzatura utilizzata e del pescato frutto dell’attività illecita, consistente in circa 5 kg di prodotto ittico vario. Quest’ultimo, sottoposto a visita organolettica da parte di personale dell’Asp 8 di Siracusa, è stato ritenuto idoneo al consumo umano e donato ad un istituto caritatevole della città.

La Capitaneria di Porto ricorda che è fatto assoluto divieto di praticare la pesca subacquea in orario notturno, ossia dal tramonto all’alba, nonché commercializzare il prodotto ittico frutto della pesca sportiva.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo