Siracusa, Piano paesaggistico: il Tar fissa l’udienza al 28 marzo

Il tribunale amministrativo etneo ha deciso così sul ricorso proposto da Elemata Maddalena in concordato preventivo che aveva chiesto di sospendere e annullare il Piano e tutti gli atti connessi e consequenziali

tar-di-catania

Il Tar ha deciso di non sospendere il Piano paesaggistico e di fissare la discussione nel merito all’udienza pubblica del 28 marzo 2019. Il tribunale amministrativo etneo ha deciso così -com’era peraltro prevedibile – sul ricorso proposto da Elemata Maddalena in concordato preventivo che aveva chiesto di sospendere e annullare il Piano Paesaggistico e tutti gli atti connessi e consequenziali.

Come noto, la società tenta da anni di realizzare un resort di lusso sui terreni di proprietà alla Pillirina, ma l’istituzione della riserva e l’approvazione del Piano paesistico hanno reso impossibile tale ipotesi e così l’impresa ha presentato numerosi e innumerevoli ricorsi ai tribunali amministrativi. L’ultima (non) decisione dei giudici della I sezione del Tar risale a ieri: “considerato che le esigenze cautelari prospettate dalla ricorrente sono adeguatamente tutelabili mediante la sollecita fissazione dell’udienza di merito“, appuntamento al prossimo anno.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo