Siracusa, picchia il fratello gravemente disabile per impossessarsi dell’immobile in cui vivevano insieme: arrestato

L’uomo, che è stato trovato con addosso una pistola giocattolo cal. 9, è stato bloccato e condotto in carcere

aggressione-generica

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato Giovanni Taccia (classe 1961) siracusano, per i reati di evasione, lesioni e minacce.

L’arrestato, già sottoposto agli arresti domiciliari per gravi reati come rapina, estorsione, associazione a delinquere e spaccio, aggrediva il fratello disabile per futili motivi. L’uomo, che è stato trovato con addosso una pistola giocattolo cal. 9, è stato bloccato e condotto in carcere.

Taccia, approfittando dello stato di grave disabilità in cui versava il fratello, ne approfittava per picchiarlo continuamente, onde impossessarsi in via esclusiva dell’immobile in cui vivevano.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo