Siracusa, Polizia penitenziaria: domani manifestazione di protesta davanti al carcere

Il sindacato contesta soprattutto la carenza di personale della Polizia penitenziaria conseguente anche all'apertura del nuovo padiglione

sitin_cavadonna Una delle recenti proteste

Domani dalle 9 manifestazione organizzata da Ugl davanti al carcere di Siracusa – in via Monasteri, 20 – per denunciare pubblicamente numerosi problematiche a partire dalle 9.

Il sindacato contesta carenza di personale della Polizia penitenziaria conseguente anche all’apertura del nuovo padiglione; la decisione di aprire la nuova struttura senza bilanciare i carichi di lavoro a cui sono esposti i dipendenti e politiche “ostili all’integrazione di ulteriori unità”; la mancanza di un confronto con il dirigente federale nazionale Sebastiano Bongiovanni; eccessiva attività degli agenti di polizia penitenziaria in forza nella struttura, derivante da turni di servizio oltre l’orario consentito e, talvolta, anche dall’allungamento del servizio per due turni conseguitivi, nonché dall’ordinario accorpamento di più posti di servizio.

L’Ugl contesta inoltre la mancanza di un progetto funzionale che preveda che il servizio programmato mensile del personale del Corpo improntato su 4 quadranti, così da alleviare i sacrifici a cui è sono esposti i lavoratori; aggressioni in crescita nei confronti del personale dipendente; parco macchine insufficiente; carenze strutturali e di vestiario.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo