Siracusa, il premio Oscar Vanessa Redgrave riceve l’Eschilo d’Oro al Teatro Greco

Il riconoscimento, dal 1960, viene assegnato a personalità che si sono internazionalmente distinte nel teatro classico e negli studi sulla classicità greca e latina

c738fd20-fd6d-464c-bfcb-c015bf18ada0

L’Eschilo d’Oro si aggiunge alla lunga lista di premi che l’attrice Vanessa Redgrave ha “collezionato” nel corso della sua brillante carriera. Il prestigioso riconoscimento è stato appena consegnato all’attrice premio Oscar dal sindaco di Siracusa nonché presidente della Fondazione Inda, Francesco Italia, al Teatro Greco, poco prima della replica di Elena di Euripide.

L’Eschilo d’Oro, dal 1960, è assegnato dalla Fondazione Inda a personalità che si sono internazionalmente distinte nel teatro classico e negli studi sulla classicità greca e latina e, nel corso degli anni, è andato a grandi personaggi come i registi Theo Anghelopulos, Ariane Mnouchkine e Peter Stein ma anche a Vittorio Gassman, Giorgio  Albertazzi e Irene Papas, solo per citarne alcuni.

Premio Oscar nel 1978 per la sua interpretazione in “Giulia” di Fred Zinnermann, è stata ricevuta stamani in Sala Verde dal sindaco, Francesco Italia, apponendo, al termine dell’incontro, la sua firma nel libro dei personaggi illustri che la città ha ospitato. Sei nomination in carriera, due Golden Globe e diversi riconoscimenti, dopo aver ricevuto il premio l’attrice sarà al Teatro Comunale per la proiezione di “Sea Sorrow”, documentario da lei diretto sulla storia dei rifugiati in Europa.

E proprio quello dei rifugiati è stato uno degli argomenti discussi nel corso dell’incontro con il sindaco che ha avuto modo di raccontare la recente esperienza della Sea Watch approdata a Siracusa. All’attrice, Italia ha ricordato come da sempre Siracusa si sia contraddistinta per i grandi valori della solidarietà e dell’accoglienza. Redgrave ha invitato il sindaco Italia a continuare nella sua attività umanitaria, suggerendogli di invitare i vertici dell’Unione Europea a Siracusa per ascoltare, dalla viva voce di alcuni rifugiati, il dramma umanitario che si sta vivendo in Africa. Vanessa Redgrave era accompagnata dal figlio, Carlo Gabriel Nero, sceneggiatore e regista, e dal soprintendente dell’Inda, Antonio Calbi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo