Siracusa, raffica di furti nei supermercati: presi due giovani ladri seriali

Entrambi gli arrestati si sono resi protagonisti, negli anni precedenti, di numerosi furti in vari supermercati cittadini e sono stati posti ai domiciliari

perez_caruso Sopra Perez, sotto Caruso

Nel pomeriggio di ieri, agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato Giuseppe Caruso (classe 1997), residente a Noto e Michael Perez (classe 1996), residente a Siracusa, già conosciuti alle forze di Polizia per precedenti specifici, per il reato di furto aggravato in concorso e, nella circostanza Perez è stato altresì denunciato per il reato di ricettazione.

In particolare, alle 17,20 circa di ieri gli agenti delle Volanti intervenivano in un supermercato di viale Teracati ove, poco prima, era stato perpetrato un furto di merce a opera di due soggetti che si erano appena allontanati a bordo di un’autovettura. Pochi minuti dopo gli agenti individuavano l’autovettura in questione che alla vista della Volante tentava invano la fuga.

Gli operatori di Polizia, bloccata l’auto, trovavano all’interno dell’abitacolo la refurtiva consistente in diversi confezioni di balsamo e shampoo. Pertanto i due soggetti venivano tratti in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato.

Successivamente, veniva effettuata nell’abitazione di Perez una perquisizione che permetteva di rinvenire degli alimenti confezionati (17 confezioni di parmigiano e 12 scatolette di tonno), provento di un furto perpetrato nella stessa giornata in un supermercato in viale Scala Greca.

Entrambi gli arrestati si sono resi protagonisti, negli anni precedenti, di numerosi furti in vari supermercati cittadini. Dopo le incombenze di rito, gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi