Siracusa, riapre il bar al Castello Maniace: il Tar accoglie la sospensiva

Udienza di merito fissata in Camera di Consiglio per il prossimo 11 ottobre

bar-piazza-darmi

Riapre da domani alle 8 il bar nell’ex piazza d’Armi del Castello Maniace. Il Tar di Catania ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dal privato contro Regione, Soprintendenza, Comune e Agenzia del Demanio – non costituitisi in giudizio – fissando l’udienza nel merito in Camera di Consiglio per il prossimo 11 ottobre.

Il gestore chiede al tribunale amministrativo l’annullamento dell’ordinanza della Soprintendenza con cui rilevava le incongruenze  dell’attività a seguito dei rilievi e dei sopralluoghi da cui sono emerse presunte difformità in merito ad altezze del manufatto e sul basamento in cemento armato su cui poggia la struttura. Ma chiede anche l’annullamento del verbale di accertamento di violazione urbanistica e dell’ordinanza con cui il Comune dichiara la revoca dell’agibilità, di fatto imponendo anch’esso la chiusura del bar.

I giudici hanno ascoltato le tesi della difesa dell’impresa e accolto la domanda cautelare fissando la trattazione della questione tra un mese esatto. Nel frattempo, quindi, il bar potrà restare aperto fino all’11 ottobre. Poi si vedrà…


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo