Siracusa, riorganizzazione degli istituti scolastici. Dopo il no del Provveditorato la Giunta ci riprova: ecco un nuovo atto di indirizzo

Intanto il presidente e il vicepresidente del Consiglio d’istituto del Giaracà, Melania De Fecondo e Giovanni Di Stefano, “ringraziano” il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo e tutta la Giunta comunale per questo ennesimo atto di indirizzo

Avola, Bagni otturati e scuola "Caia" chiusa

Un nuovo atto di indirizzo sulla rifunzionalizzazione di alcuni plessi scolastici e sulla razionalizzazione dell’utilizzo degli stessi. La Giunta municipale ci riprova. Dopo che il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale ha rigettato le variazioni proposte il 20 gennaio scorso spiegando che “non possono trovare esecuzione nelle rettifiche anagrafiche delle scuole interessate e una modifica, in assenza di formale piano di dimensionamento e razionalizzazione renderebbe non conforme a norma l’organico provinciale del personale scolastico”. Il dirigente confida nella collaborazione dell’amministrazione comunale per garantire un regolare inizio dell’anno scolastico 2018/2019“. A questo punto l’amministrazione comunale ha deciso di proporre un nuovo atto di indirizzo per evitare quella che potrebbe essere la perdita di posti per il personale scolastico.

Il plesso di via Svizzera è assegnato al Paolo Orsi mentre si propone un nuovo piano di utilizzo dei plessi scolastici interessati: l’intero plesso di via Asbesta all’Archia con 4 sezioni dell’infanzia, 10 della primaria e 9 della secondaria di primo grado; l’intero plesso di via Calatabiano al Giaracà con 5 classi della primaria, 6 della scuola secondaria di primo grado; il plesso di via Necropoli Grotticelle all’Archimede con 6 sezioni della scuola primaria; la Martoglio avrà 3 sezioni della scuola dell’Infanzia nel plesso di via Mons. Caracciolo e altre 3 in via Decio Furnò. La Giunta ha dato mandato al dirigente del servizio Edilizia scolastica di avviare il procedimento per la realizzazione dei lavori di rifunzionalizzazione di via Svizzera e al dirigente dell’ufficio Politiche scolastiche di trasmettere la nuova proposta al Provveditorato.

Intanto il presidente e il vicepresidente del Consiglio d’istituto del Giaracà, Melania De Fecondo e Giovanni Di Stefano, “ringraziano” il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo e tutta la Giunta comunale per questo ennesimo atto di indirizzo. “Grazie per aver confuso ancora di più le idee ai genitori – sottolineano in una nota – Due atti di indirizzo in meno di un mese, fatti in un periodo delicatissimo come quello delle iscrizioni scolastiche. Grazie per la coerenza dimostrata in merito al tanto decantato problema della territorialità, che sicuramente con questo nuovo atto di indirizzo verrà pienamente soddisfatta. Grazie perché effettivamente questo nuovo atto di indirizzo non comporterà alcuna modifica al piano di dimensionamento e razionalizzazione e soprattutto non comporterà cambiamenti all’organico provinciale del personale scolastico di nessun Istituto. Meno male che mancano meno di 4 mesi alla fine di questa amministrazione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi