Siracusa, stato di salute degli immobili in caso di sisma: il consigliere Ficara interroga l’amministrazione

Nella risposta ottenuta dagli uffici si evince che è in fase di predisposizione la revisione generale del piano di emergenza del Comune

crepe-pareti-800

È del consigliere comunale Chiara Ficara del Gruppo consiliare M5S al Comune di Siracusa un’interrogazione con risposta scritta, circa l’adozione di piani di intervento nella nostra città in caso di sisma, sullo stato di salute degli edifici e sulla possibilità di sfruttare il “Sisma bonus” come rimborso per le spese sostenute dai cittadini, tenuto conto che la nostra provincia è catalogata in classe due di rischio.

L’interrogazione di fatto si riallaccia a quanto a livello nazionale da qualche mese ha proposto il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri per l’editoria, Vito Crimi, sulla necessità di sottoporre a monitoraggio tutti gli immobili dei comuni a rischio sisma per accertarne le capacità di resistenza ad un eventuale terremoto.

Questo il senso dell’interrogazione con risposta scritta formulata dalla consigliere Ficara che ha ottenuto un riscontro dall’ufficio diretto dall’Ingegnere Petracca il quale nella nota di risposta anche a firma del funzionario, l’architetto Amato, ha condiviso la forte preoccupazione sullo stato di salute di parecchi immobili della città, richiamando la competenza del Dirigente Lavori Pubblici che dovrà in un certo qual modo trovare le opportune soluzioni per un censimento.

Nelle more – commenta il consigliere -, è stato scritto, che l’ufficio di competenza sta predisponendo la revisione generale del piano di emergenza del Comune di Siracusa, con i suoi tempi e speriamo senza le tante contraddizioni che in questo momento gravano in capo all’amministrazione attiva. In definitiva un fascicolo del fabbricato per ogni immobile che stabilisca tempi e modalità di eventuali interventi a per ottenere una mappa informatizzata territoriale con i punti critici di intervento in caso di calamità, accedendo alle agevolazioni di sisma bonus.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo