Siracusa, Stato di salute del ponte Umbertino: la circoscrizione Ortigia chiede un sopralluogo

Il punto è stato messo all'ordine del giorno dal Presidente Scarso su richiesta del Consigliere Carpinteri, che vuole venire a conoscenza delle condizioni di sicurezza della struttura, soprattutto dopo la demolizione del ponte dei Calafatari che ha dirottato tutto il traffico in uscita sul ponte Umbertino

targa_ponte_umbertino

Lo stato di salute del Ponte Umbertino è stato trattato ieri dal consiglio di Circoscrizione Ortigia. Il punto è stato messo all’ordine del giorno dal Presidente Scarso su richiesta del Consigliere Carpinteri, che vuole venire a conoscenza delle condizioni di sicurezza della struttura.

Dopo l’eliminazione del ponte dei Calafatari – ricorda Carpinteri – il ponte Umbertino è rimasta l’unica via di uscita dall’isola di Ortigia e quindi viene continuamente percorso e sollecitato a continui carichi di peso”. La struttura, inoltre è spesso utilizzata per percorsi sportivi, cortei e, soprattutto, per percorsi religiosi, come ad esempio la processione di Santa Lucia. “Quindi le condizioni di staticità sono fondamentali dal punto di vista della sicurezza – prosegue il consigliere di ciroscrizione -. Anche i parapetti in pietra sono ormai deteriorati e corrosi dal tempo e dagli agenti atmosferici e quindi necessitano, a mio avviso, di immediati interventi di ripristino. Gli ultimi interventi furono effettuati nel 2000 e, che io ricordi, in questi 17 anni non vi sono stati fatti altri interventi di manutenzione.

Sull’argomento è intervenuto anche il presidente della circoscrizione, Salvuccio Scarso, secondo cui “nessuno può negare che tutti i mezzi pesanti che entrano ad Ortigia, poi transitino dal Ponte Umbertino in uscita; alcuni di questi entrano addirittura dallo stesso ponte: camion per consegna merce, mezzi per ristrutturazioni e non dimentichiamo i mezzi utilizzati per i lavori della Marina.” Per questo motivo Scarso chiede maggiore controllo per quanto riguarda l’ingresso dei mezzi pesanti nel centro storico ma soprattutto invita l’amministrazione a effetuare un sopralluogo tecnico per venire a conoscenza delle condizioni di sicurezza del ponte.

Il consigliere Raffaele Grienti parla invece di “assurda scelta di abbattere il ponte dei Calafatari”, una decisione che ha di fatto dirottato l’intero traffico veicolare in uscita sul ponte Umbertino. “Naturalmente – ancora Grienti – sapere se lo stesso è in perfette condizioni di sicurezza diventa indispensabile per l’incolumità della cittadinanza. Inoltre i parapetti si stanno letteralmente sbriciolando e dagli stessi si intravede il ferro ormai corroso dagli agenti atmosferici e quindi bisogna immediatamente intervenire su di essi. Sollecito, come espresso in consiglio, che l’ufficio inconvenienti statici effettui un sopralluogo per verificare le condizioni di sicurezza del Ponte Umbertino. Un ulteriore appello lo rivolgo all’assessore al Centro Storico e alla zona Umbertina, Francesco Italia affinché segua con attenzione tutte le fasi del sopralluogo e degli eventuali interventi”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi