Siracusa, Sasol e gli investimenti sul territorio: “la Sicilia una regione strategica”

Con questo intento Sasol Italy, multinazionale chimica sudafricana che ha il suo principale stabilimento nel polo petrolchimico di Augusta, promuove “La giornata dell’industria sostenibile”, il prossimo 12 novembre a Siracusa

Augusta, La Sasol inaugura due nuovi impianti alla presenza del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

Continuare a investire sul territorio, conseguendo obiettivi sempre più importanti nella sicurezza e salute sul luogo di lavoro, nella tutela dell’ambiente, nel rapporto con la comunità e con le istituzioni, coinvolgendo attivamente nel dialogo i rappresentanti sindacali nazionali e locali, le associazioni datoriali, le istituzioni, ed anche i media e la cittadinanza.

Con questo intento Sasol Italy, multinazionale chimica sudafricana che ha il suo principale stabilimento nel polo petrolchimico di Augusta, promuove “La giornata dell’industria sostenibile”, il prossimo 12 novembre a Siracusa.

Durante la giornata interverranno i Segretari confederali con delega all’industria di Cgil, Cisl e Uil, Vincenzo Colla, Angelo Colombini e Tiziana Bocchi, i Segretari generali del settore chimico, Emilio Miceli, Nora Garofalo e Paolo Pirani, e i rappresentanti delle Associazioni datoriali, Andrea Bianchi, Direttore delle Politiche industriali di Confindustria e Andrea Piscitelli, Direttore delle Relazioni industriali di Federchimica. Insieme ai Vice Presidenti di Sasol Italy, Filippo Carletti e Sergio Corso, si parlerà di come il proficuo rapporto con le istituzioni e le buone relazioni industriali siano leve indispensabili per uno Sviluppo sostenibile e inclusivo dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Sasol considera la Sicilia una Regione strategica e ricca di opportunità dal punto di vista industriale ed economico – afferma Sergio Corso, Vice Presidente Operation Sasol Italy -, una Regione nella quale continuare a investire. Questa giornata nasce con l’obiettivo di favorire un dialogo aperto e continuo col territorio e con tutti gli stakeholder. Vogliamo raccontarci, mostrando i risultati del nostro impegno per la sostenibilità, e programmare un futuro imprenditoriale più solido e una sostenibilità di lungo termine al nostro stabilimento”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo