Siracusa: Scoperta Banda di Ladri con Annesso Ricettatore. Un Arresto e Tre Denunce

Nella giornata di ieri, Agenti delle Volanti della Questura di Siracusa hanno arrestato Marginesu Angelo (in foto), trentotto anni, residente a Siracusa, per il reato di tentato furto aggravato, e hanno altresì denunciato M.G., trentatrè anni, e B.K.A., trentatreenne di origine polacca, entrambi residenti a Siracusa, per il reato di furto aggravato in concorso.

Alle ore 13.40, gli Agenti intervenivano in via Luigi Bignami a seguito della segnalazione sull’utenza 113 della presenza di tre soggetti intenti a scardinare la porta di un appartamento sito al primo piano di un condominio. Giunti sul posto, gli Agenti sorprendevano due soggetti su strada che chiaramente fungevano da “palo” mentre un terzo scendeva dalla grondaia dell’appartamento in questione.

Accortisi della presenza degli Operatori di Polizia, i tre hanno tentato la fuga, ma inutilmente. Gli Agenti hanno infatti bloccato i ladri, ritrovando un cacciavite lanciato dall’uomo – successivamente identificato per il Marginesu – che si era introdotto nell’appartamento durante il suo tentativo di fuga. Il Marginesu, inoltre, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 20 centimetri con una punta quadrata ed affilata.

Successivamente, intorno alle ore 16.00, veniva effettuato l’intervento per la constatazione di un furto avvenuto in via Montegrappa dove ignoti, introdottosi in un appartamento dopo aver forzato la porta d’ingresso ed aver messo tutto a soqquadro, avevano rubato un lettore dvx portatile.

Gli Agenti, avviate le indagini, constatavano che i segni di effrazione sulla porta d’ingresso erano perfettamente compatibili con l’uso del cacciavite di cui il Marginesu aveva tentato di disfarsi. Da ulteriori approfondimenti gli Operatori di Polizia accertavano, inoltre, che il lettore dvx era stato venduto dal Marginesu e dal B.K.A per la somma di 20 euro ad un venditore ambulante extracomunitario, rintracciato dagli Agenti.

L’extracomunitario, identificato per E.C.T., trentuno anni, residente a Siracusa, di origine senegalese, consegnava la refurtiva dichiarando di averla comprata dai due ladri in Piazza Santa Lucia per la somma di 20 euro.

Gli Agenti hanno quindi dichiarato in arresto per tentato furto aggravato il Marginesu Angelo, già pregiudicato, conducendolo nella Casa Circondariale di Contrada Cavadonna, e denunciato M.G, incensurato, e B.K.A., già pregiudicato, per il reato di furto, ed ancora E.C.T. per il reato di ricettazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo