Siracusa, sorpresi con hashish e cocaina: un arresto e una denuncia dei Carabinieri

La donna quindi è stata dichiarata in arresto e sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo, mentre il minore è stato denunciato a piede libero così come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente

ali-droga

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Cassibile, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri cinofili di Nicolosi (CT), impegnati in un servizio di prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Francesca Alì, disoccupata siracusana classe 1980 con precedenti di polizia, e denunciato a piede libero, in quanto coresidente nella stessa abitazione, un diciassettenne siracusano con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri infatti, a seguito di un’attività info investigativa hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare nei confronti della donna sospettata di spaccio di stupefacenti. In effetti la perquisizione domiciliare ha avuto esito positivo in quanto, grazie al prezioso ausilio delle unità cinofile, sono stati trovati, ben occultati all’interno di un vecchio televisore, 4 panetti di hashish del peso complessivo di 400 grammi, 5 grammi di cocaina e 10 grammi di sostanza da taglio, nonché materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

La donna quindi è stata dichiarata in arresto e sottoposta agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo, mentre il minore è stato denunciato a piede libero così come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

Ulteriori servizi antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa sono previsti anche nei prossimi giorni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo