Siracusa, stop al parcheggio selvaggio in ospedale: arrivano i vigili urbani per mettere ordine

Un accordo per regolamentare e controllare l'area del parcheggio dell'ospedale con gli agenti della Polizia municipale. E magari per evitare che qualche abusivo possa decidere di inventarsi posteggiatore cercando soldi ai visitatori

ospedale_parcheggi

Basta caos nel parcheggio dell’ospedale, arrivano i vigili urbani per mettere un po’ d’ordine. E sanzionare i trasgressori. È stato approvato lo schema di convenzione tra Asp8 e Comune di Siracusa per regolamentare e controllare l’area del parcheggio dell’ospedale con gli agenti della Polizia municipale. E magari per evitare che qualche abusivo possa decidere di inventarsi posteggiatore cercando soldi ai visitatori.

La Giunta ha deciso di sottoscrivere l’atto così da permettere l’accesso ai Vigili urbani all’interno del perimetro di pertinenza del nosocomio, in cui ci sono due zone per la sosta (una destinata all’utenza e l’altra ai dipendenti) spesso ingolfate di auto oltre l’inverosimile. Le vie di accesso alle aree di emergenza urgenza, infatti, coincidono con quelle di accesso a quelle di sosta e dunque emergono criticità anche a causa della costante violazione delle norme del Codice della strada in materia di circolazione e sosta da parte degli automobilisti che accedono in ospedale.

Essendo di pertinenza dell’Asp8, spetta a quest’ente provvedere al controllo e diventa arduo senza una vigilanza costante e personale dedicato, così attraverso questa convenzione si vuole dare la possibilità alle forze di polizia stradale di prevenire comportamenti non consoni alle norme e di elevare sanzioni o rimuovere i veicoli degli automobilisti indisciplinati che intralciano i percorsi di emergenza. La durata della convenzione è fissata in cinque anni, l’area resta di proprietà dell’Azienda sanitaria che dovrà curare la manutenzione, migliorare la segnaletica e ne rispondere verso i fruitori ma tutti i proventi delle multe spetteranno all’amministrazione comunale e verbalizzate dal Corpo di Polizia municipale.

Resta da risolvere il problema della mancanza di posteggi nelle immediate vicinanze dell’ospedale, dilemma atavico che sarà risolto definitivamente quando sorgerà il nuovo ospedale. Ma prima di allora (quando?) non resta che affidarsi alle strisce blu, alle aree private, agli stalli sparsi in zona e… al buon senso.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo