Siracusa, sub scoperto a pescare a Punta della Mola: 350 ricci ributtati in mare

All’interno dell’area marina protetta ogni attività di pesca subacquea è espressamente vietata

ricci_sequestro

Oggi la pattuglia della Capitaneria di Porto di Siracusa è stata avvisata dall’ente gestore dell’area marina protetta del Plemmirio della presenza di un sub in attività all’interno della zona C, a “Punta della Mola”.

I militari individuavano il sub che veniva identificato per la successiva segnalazione all’autorità giudiziaria e procedevano a sequestrare l’attrezzatura utilizzata per la pesca e circa 350 ricci di mare. I prodotti, ancora vivi, venivano rigettati in acqua mediante l’ausilio di un’unità navale. All’interno dell’area marina protetta ogni attività di pesca subacquea è espressamente vietata.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo