Siracusa, sviluppo aree interne: arrivano oltre 2 milioni. Bandiera: “Puntiamo su multifunzionalità e diversificazione in agricoltura”

Dei 30 milioni di euro destinati allo sviluppo delle aree interne della Sicilia 2 milioni 471 saranno destinati al territorio di Siracusa, tra Pachino, Buccheri, Marzamemi, Noto e Rosolini

agriturismo-campagna

Dei 30 milioni di euro destinati allo sviluppo delle aree interne della Sicilia, a seguito dell’approvazione della graduatoria definitiva di ben 4 misure del PSR Sicilia 2014-2020, per le quali sono in corso di emissione i decreti di finanziamento, 2 milioni 471 saranno destinati al territorio di Siracusa, che vede così approvati complessivamente 7 progetti.

Nella fattispecie: 1 milione 471 andrà a 2 progetti finalizzati alla creazione, miglioramento ed espansione di infrastrutture, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e nel risparmio energetico presentati dai comuni di Pachino (861mila 816,32 euro) e Buccheri (609mila 953 euro); 799mila 985 andranno a finanziare 5 progettualità per la fruizione pubblica di infrastrutture ricreative, informazioni e infrastrutture turistiche, così suddivise: 199mila 934,97 euro a Marzamemi, 599mila 985 euro a Noto e 200mila euro a Rosolini.

A darne notizia l’assessore regionale per l’Agricoltura, Edy Bandiera: “Il territorio di Siracusa ha dimostrato di saper bene intercettare le opportunità previste dal Piano di Sviluppo rurale 2014-2020. Così come nel resto dell’
Isola, anche nel siracusano, dobbiamo tendere al miglioramento della competitività e al rispetto dell’ambiente oltre che ad una migliore qualità della vita. Elementi imprescindibili per puntare ad una positiva diversificazione dell’economia rurale. Gli agricoltori siracusani stanno investendo sulla multifunzionalità e su una nuova concezione dell’agroalimentare, presupposto fondamentale per creare nuove opportunità di lavoro soprattutto per i nostri giovani”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo