Siracusa, tagli e malori in mare: i volontari di Nuova Acropoli rispondono presente agli interventi richiesti dai bagnanti

Una bagnante in difficoltà è stata accompagnata dai volontari a riva, su richiesta dei parenti preoccupati che si sono rivolti alla postazione più vicina

nuovaacropoli_domenica

È appena trascorsa la domenica di volontariato all’interno della 30° edizione dell’attività di sorveglianza e soccorso costiero di Nuova Acropoli, Operazione Nettuno.

I volontari, provenienti da Siracusa, Catania, Floridia ed Augusta, hanno allestito il loro campo base alla Costa del Sole, a partire dal quale hanno iniziato ad organizzarsi per offrire numerosi servizi: vigilanza delle spiagge più affollate con cinque postazioni fisse sulla costa siracusana, un gommone e quattro canoe in mare, due postazioni di primo soccorso ed inoltre le squadre di antincendio ed ecologia per la pulizia delle spiagge, inoltre, volontari provenienti dalle sedi di Roma e Bologna dell’Associazione si sono uniti ai “colleghi” siciliani.

Domenica sono stati numerosi gli interventi richiesti dai bagnanti, soprattutto per tagli e malori; le squadre di primo soccorso sono partite varie volte dal campo base recandosi nelle zone in cui veniva richiesto il loro intervento. Una bagnante in difficoltà è stata accompagnata dai volontari a riva, su richiesta dei parenti preoccupati che si sono rivolti alla postazione più vicina.

Una presenza rassicurante quella di Nuova Acropoli, che suscita l’apprezzamento di cittadini e soprattutto dei turisti, per la dedizione e la professionalità. I volontari si preparano adesso ad affrontare la giornata più “calda” dell’estate, quella di Ferragosto; chiunque avesse necessità di qualcosa può rivolgersi ai volontari o recarsi in qualsiasi momento al Campo Base in fondo a via delle Baleari.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo