Siracusa, tentano di disfarsi della droga alla vista dei Carabinieri: tre arresti, c’è anche una donna incinta

La donna, incinta e con in braccio il suo figlio minore, ha tentato di disfarsi di una borsa con 1 kg di cocaina e oltre 500 grammi di marijuana mentre i due uomini chiusi in casa tentavano buttare dal balcone il materiale da taglio

stupefacenti-nucleo-investigativo

Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Siracusa hanno tratto in arresto Corrado Greco, 35enne, Sebastiano Maiorca 44enne e la moglie di quest’ultimo Margherita Urso, 31enne, tutti siracusani e pregiudicati.

I tre, già vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, sono stato visti ieri mentre rientravano all’interno della loro abitazione in modo guardingo e sospetto tale da farli notare da militari impegnati in un servizio perlustrativo. I Carabinieri, a tal punto, procedevano a far irruzione all’interno dello stabile per effettuare un approfondito controllo.

La donna, in stato di gravidanza, mentre aveva in braccio il suo figlio minore, non appena ha avuto percezione dell’intervento dei Carabinieri, ha tentato di disfarsi di una borsa nella quale è stato rinvenuto un kg di cocaina e oltre 500 grammi di marijuana, mentre i due uomini chiudendosi all’interno dell’abitazione tentavano di disfarsi del materiale da taglio buttandolo dal balcone che prontamente veniva recuperato dai militari durante il successivo servizio di perquisizione.

È stata, altresì, rinvenuta una somma di oltre 400 euro in banconote di diverso taglio ritenuta provento di attività di spaccio e pertanto sottoposta a sequestro. Gli uomini dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio dello stupefacente venivano portati alla Casa Circondariale di Siracusa, mentre la donna sottoposta al regime degli arresti domiciliari poiché in gravidanza, così come disposto dall’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo