Siracusa, tutti presenti tranne il Comune alla consegna dei lavori della nuova caserma dei Vigili del Fuoco

consegna-caserma-vigili

Paradossale che per sbrogliare la matassa sia dovuto intervenire l'ex deputato regionale Vincenzo Vinciullo che con una serie di telefonate ha contattato dirigenti e responsabili di Palazzo Vermexio per recarsi in loco e concludere l'iter

Una consegna col “giallo” per l’assenza, o meglio il ritardo del Comune. Per questa mattina era previsto l’ultimo sopralluogo tecnico e la conseguente consegna dei lavori per la realizzazione del lotto 1 della nuova caserma dei Vigili Del Fuoco. Tutti presenti tranne il Comune di Siracusa, che ha fatto ritardare di qualche ora la consegna lavori. Paradossale che per sbrogliare la matassa sia dovuto intervenire l’ex deputato regionale Vincenzo Vinciullo che con una serie di telefonate ha contattato dirigenti e responsabili di Palazzo Vermexio per recarsi in loco e concludere l’iter.

La nuova struttura è rimasta abbandonata da una decina di anni e oggi doveva essere un giorno per festeggiare il nuovo avvio che permetterebbe all’edificio di essere cancellata dal lungo elenco delle incompiute. La gara per la realizzazione del lotto 1, per un valore di poco superiore ai 5 milioni di euro è stata aggiudicata e dall’avvio dei lavori dovrebbero passare non più di due anni per la consegna che consentirebbe il trasferimento dei Vigili del Fuoco dalla vecchia e non antisismica sede di via Von Platen a quella più moderna di via professore Lino Romano.

caserma-consegna-esterno

Verranno effettuati i lavori di completamento di 3 corpi, mentre nel secondo lotto, ancora da aggiudicare si creerà una zona coperta per il parco mezzi. In questo momento rimangono fuori il castello di manovra e i corpi D ed E. Per questi sarà necessario reperire nuove risorse. Un fatto che comunque non precluderà il trasferimento nella nuova caserma.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo