Siracusa verso il ballottaggio, con un “patto fondativo” Italia apre a Randazzo, Granata e Moschella

Anche il deputato regionale del Partito Democratico, Giovanni Cafeo si schiera con l'attuale vice sindaco, chiedendogli però un approccio "meno divisivo" rispetto a quello avuto da Garozzo

vermexiopuzzle

Francesco Italia propone un patto fondativo a Moschella, Randazzo e Granata. A una settimana dal ballottaggio e dopo una serie di incontri il candidato sindaco che giorno 24 sfiderà Ezechia Paolo Reale ha incontrato le altre forze politiche protagoniste al primo turno di voto, chiedendo a ciascuno di loro la condivisione dei punti programmatici e la disponibilità a fare parte della squadra di governo anche attraverso l’integrazione del programma elettorale.

Ritengo infatti che ciascuno di loro possa farsi garante – afferma Italia -, all’interno della futura Giunta, di quei temi  portati avanti in campagna elettorale e considerati politicamente qualificanti e che da domani possono diventare non più esclusiva di una parte ma patrimonio comune“. L’attuale vice sindaco nei giorni scorsi aveva già ricevuto l’avvicinamento di “Prossima” lista guidata dall’ex assessore comunale Valeria Troia che aveva chiesto a Italia di condividere 5 punti nel programma politico – elettorale.  “Li reputo mirati e importanti, e sono pronto a declinarli all’interno del programma elettorale – prosegue Italia -. Il grande risultato che ci ha portato al ballottaggio è una porta che si spalanca verso una dimensione più ampia e che ci permette di accogliere nuovi compagni di viaggio. Non si tratta solamente di una parte di elettorato contro un’altra ma dell’intera comunità dei siracusani liberi che si unisce per contrastare la politica degli affari e dei compromessi al ribasso, quella delle stesse facce e degli stessi cognomi, anno dopo anno, elezione dopo elezione

Insomma, il candidato sindaco cerca nuove alleanze per tentare di ridurre il gap con Reale e per questo motivo ha rivolto un appello a tutti gli elettori che il 10 giugno hanno votato per Giovanni Randazzo, per Fabio Moschella, Fabio Granata, strizzando anche l’occhio ai 5Stelle. “Il 24 giugno andiamo avanti insieme, unitevi a noi, con il vostro aiuto, con la vostra fiducia, siamo certi di farcela” – conclude il  candidato sindaco.

Italia che trova anche una tiepida sponda in Giovanni Cafeo. Il deputato regionale del Pd, infatti, afferma di voler sostenere il candidato sindaco, chiedendogli però di essere maggiormente aperto al dialogo rispetto a quanto fatto dal suo predecessore, Giancarlo Garozzo. Insomma, Cafeo prende le distanze da Foti e da Presenza Cittadina che ieri hanno annunciato il sostegno a Reale, ma non per questo evita di punzecchiare Italia. “Il prossimo sindaco di Siracusa – afferma Cafeo – non potrà continuare ad avere un approccio divisivo con i cittadini, a vivere isolato nelle stanze del Vermexio e a parlare esclusivamente con i consiglieri comunali e con i portatori di voti, per garantirsi soltanto i numeri. I cittadini non sono numeri, hanno necessità di confrontarsi con il proprio sindaco, di incontrarlo per strada, di vedere che ha un’idea ben precisa, una visione della città. Il riconoscimento del contributo al progetto politico che sostiene la candidatura di Francesco Italia non si può ridurre alla nomina di un eventuale assessore, soprattutto se agli assessori si da il valore assoluto dato da Garozzo in questi 5 anni – tiene a precisare Cafeo – perché l’unico riconoscimento valido è quello dato a tutta la squadra, agli uomini e alle donne che si sono spesi per provare a raggiungere questo obiettivo. E l’unico modo per riconoscere questo indubbio lavoro è attraverso l’apparentamento, un atto concreto che di fatto certifica il desiderio di lavorare insieme al futuro della città. Auspico dunque – conclude l’On. Cafeo – che questi ultimi giorni di campagna elettorale segnino in primo luogo un ritorno ai temi della città, senza attacchi personali e senza denigrazione dell’avversario e che la candidatura di Francesco Italia, al quale auguro di vincere, si dimostri discontinua nel tema più importante per un amministratore, ovvero nel rapporto con le persone”.

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo