Siracusa: Via Libera Del Consiglio Comunale Al Bilancio 2007 (20 Sì E 9 No)

Siracusa: Via Libera Del Consiglio Comunale Al Bilancio 2007 (20 Sì E 9 No)

Disco verde del consiglio comunale, con 20 sì e 9 no, al bilancio consuntivo 2007. L’approvazione è avvenuta venerdì sera al termine di una riunione breve e quasi interamente dedicata alle dichiarazioni voto.

Si tornava in aula dopo il rinvio chiesto dai banchi di Alleanza nazionale che lamenta l’assenza di loro rappresentanti in commissione Bilancio da quando il presidente Marco Mastriani e Sergio Bonafede di sono dichiarati indipendenti.
La seduta è stata aperta da un intervento di Mastriani che ha riferito di una riunione tenuta ieri mattina dalla commissione Bilancio per chiarire alcuni punti del consuntivo 2007 apparsi poco chiari, riunione però che si era conclusa perché era venuto meno il numero legale.

Poi il presidente Edy Bandiera ha dato il via alle operazioni di voto. Per dichiarazioni sono intervenuti Corrado Grasso, che ha annunciato il voto favorevole dei consiglieri di An “per senso di responsabilità, perché rimane il problema della mancata presenza del partito in commissione”.

La stessa posizione è stata assunta da Giuseppe Rabbito per Mpa, mentre il neo consigliere Giovanni Moncada ha annunciato il voto contrario perché non ha avuto il tempo di approfondire la questione, e come protesta per essere stato “estromesso dalla commissione bilancio nonostante abbia preso il posto di Franco Greco che ne era componente”.

Domenico Richiusa ha dichiarato il suo voto contrario confermando i sospetti di scarsa trasparenza nella redazione del bilancio 2007, già espressi durante il dibattito, e stigmatizzando il fatto che con l’uscita del rappresentate della lista Franco Greco, in commissione siano stati alterati i rapporti tra maggioranza e opposizione. Richiusa ha chiesto l’intervento del presidente Bandiera, che si è subito detto pronto a farlo non appena avrà indicazioni dai capigruppo.

Infine, Paolo Romano ha chiesto una modifica del regolamento che preveda la decadenza dagli incarichi consiliari per chi cambia gruppo di appartenenza. “So che si viene eletti senza vincolo di mandato – ha detto Romano – ma visto che la legge non lo vieta, penso che si possa introdurre questa possibilità nel regolamento”.
Il Consiglio tornerà a riunirsi lunedì per discutere di insediamenti turistici fruizione della costa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo