Siracusa, “Palliative care and refugees in Europe 2017”: domani la presentazione dei risultati del meeting

locandina_curepalliative

L’associazione Mareluce Onlus centro per la gestione delle relazioni umane e delle risorse spirituali, l’associazione Promuovere onlus, attiva nelle problematiche dei lungoviventi da cancro e Anolf Siracusa, hanno promosso un meeting internazionale, sul tema “Palliative care and refugees in Europe 2017”.

Il meeting ha sede a Siracusa, presso i locali dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio”, l’11, 12, 13 ottobre prossimi. Dal 2014 la Sicilia è stata la regione che ha accolto il maggior numero di persone provenienti dai paesi del Medio Oriente e dell’Africa. Sebbene oggi i dati sugli sbarchi risultino in diminuzione rispetto agli anni precedenti – le cifre fanno riferimento a 106.883 migranti sbarcati a decorrere dall’inizio dell’anno ad oggi (dati aggiornati al 6 ottobre, Ministero degli Interni) -, l’incidenza del fenomeno costringe ad interrogarsi sulle dinamiche di integrazione che comportano anche un’attenzione particolare all’aspetto sanitario e relazionale-comunicativo.

Da qui nasce l’esigenza di realizzare questo meeting che coinvolge 12 esperti tra medici, psicologi, professori di nazionalità diverse, Italia, Israele, Iraq, Iran, Afganistan, Giordania, Sudan, Libano, Romania, i quali discuteranno dei bisogni, delle differenze culturali e delle possibili soluzioni da proporre al sistema sanitario, per affrontare problematiche connesse alla patologia oncologica e alle cure palliative nei pazienti immigrati.

L’evento è stato promosso dal Mecc, Middle East Cancer Consortium, un’iniziativa per la ricerca ed il trattamento del cancro che include: Stati Uniti, Cipro, Egitto, Israele, Giordania, l’Autorità palestinese e la Turchia, nato nel 1996. Il fine del Mecc è di ridurre l’incidenza e l’impatto del cancro nelle regioni del Medio Oriente attraverso programmi di ricerca e di formazione professionale. Il suo motto è: “Rispettate tutte le persone, collaborate nel combattere la sofferenza umana e aiutate a costruire un ponte per una migliore comprensione tra tutti”.

Coordinatori del meeting sono il prof. Michael Silbermann, presidente del MECC e la dott.ssa Daniela Respini, presidente dell’Associazione Mareluce onlus. Il meeting è patrocinato dalla Regione Sicilia, dall’Asp 8 di Siracusa, dalla Sipo Sicilia e dall’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana. Domani nei locali dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio”, alle 10 è prevista la conferenza stampa in cui verranno presentate ai giornalisti gli esiti della riunione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi