Tennis, due settimane d’argento per Matteo Covato

Ad Ankara e a Yerevan centra due finali internazionali consecutive  

cc643530-b736-4ad3-b333-4472718295d6

Con due finali internazionali consecutive si conferma e si rafforza la leadership nazionale di categoria di Matteo Covato.

La prima finale Matteo la conquista ad Ankara in Turchia in un tennis europe Under 14 grado 2 dove il tennista di Rosolini supera 5 turni battendo atleti svizzeri, tedeschi e turchi e si ferma solo in finale contro un valido atleta Rumeno che ha il merito di riuscire ad approfittare di un calo di tensione dell’atleta siracusano che gli concede 5 game consecutivi e si aggiudica il torneo.

L’altra finale la conquista la settimana dopo in un torneo di livello superiore che si è disputato in Armenia un Under 16 grado 3 in cui l’atleta di Rosolini partiva testa di serie numero tre. Matteo al primo turno supera il russo Matvey Sharypov con un agevole 6/1 – 6/1, al secondo turno è la volta di un altro Russo la testa di serie numero 5 Leonid Poliakov che sul 2-0 per Matteo da forfait per motivi fisici. E si vola così in semifinale e si gioca una di quelle partite che ti lasciano il segno, quei match che rimangono indelebili nel cuore di chi li vive.

È un match ad alta tensione, ci si gioca la finale e i 100 punti di ranking che la federazione internazionale concede al finalista. La tensione si taglia con il coltello, la sfida è tra la testa di serie numero uno il Russo Erik Chobanyan anno di nascita 2003 e la testa di serie numero 3, Matteo Covato anno di nascita 2005. Risultato finale 7/5 5/7 6/4 e si vola in finale dove però viene sconfitto anche per le scorie del duro match contro il russo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo