Un’App per informare le autorità sui piccoli incidenti in zona industriale, il Comune di Priolo a confronto con Sonatrach

Nel caso si registri un evento non particolarmente rilevante, che non abbia dunque alcuna conseguenza dal punto di vista ambientale e sanitario, sindaci, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e altri soggetti interessati riceveranno una telefonata e un sms contenente informazioni su quanto accaduto

sonatrach-comunepriolo

Il sindaco di Priolo, Pippo Gianni, ha incontrato stamattina un’altra azienda del petrolchimico, la Sonatrach di Augusta (ex Esso), che ha presentato un’app rivolta agli amministratori e agli addetti all’emergenza dei comuni della zona industriale. L’azienda ha presentato un’App rivolta agli amministratori e agli addetti all’emergenza, che punta alla diffusione di informazioni in maniera diretta e contemporanea.

Nel caso si registri un evento non particolarmente rilevante, che non abbia dunque alcuna conseguenza dal punto di vista ambientale e sanitario, sindaci, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e altri soggetti interessati riceveranno una telefonata e un sms contenente informazioni su quanto accaduto. L’obiettivo finale è quello di tranquillizzare i cittadini attraverso le autorità competenti. Nel malaugurato caso in cui, invece, dovesse accadere un incidente di particolare rilevanza, verrà ovviamente attivato il protocollo di emergenza delle aree industriali.

Presenti all’incontro anche il Dirigente della Protezione Civile, Gianni Attard, il Comandante della Polizia Municipale, Pippo Carpinteri e l’esperto del sindaco per le problematiche ambientali, ingegner Giuseppe Raimondo, che hanno avanzato alcuni suggerimenti e proposte per implementare e rendere ancora più chiara la comunicazione degli stabilimenti alle autorità e alla collettività, così da migliorare la vivibilità nostro territorio. Spunti accolti da Sonatrach e che saranno oggetto di approfondimenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo