Video. Pachino, rapinò un tabacchi e alcuni clienti nel 2017: portato a Cavadonna

rapina-tabacchi

La rapina è stata portata a segno non soltanto nei confronti dell’attività commerciale presa di mira, ma anche ai danni di alcuni avventori, che furono costretti a consegnare i propri portafogli dietro la minaccia delle armi

Agenti del commissariato di Pachino hanno eseguito un ordine per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa, nei confronti del ventitreenne Stefano Zocco, residente a Pachino.

L’uomo, a seguito di sentenza emessa dall’Autorità Giudiziaria, dovrà scontare la pena della reclusione di 3 anni poiché giudicato colpevole della rapina da lui posta in essere, in concorso con altra persona, ai danni di una tabaccheria di Pachino la sera del 9 marzo del 2017.

In particolare, Zocco, così come risulta dalle immagini di videosorveglianza, poco prima dell’ora di chiusura, ha fatto irruzione all’interno della predetta tabaccheria, unitamente ad un altro complice, ancora oggi detenuto per il medesimo reato, il quale impugnava un fucile a canne mozze.

La rapina è stata portata a segno non soltanto nei confronti dell’attività commerciale presa di mira, ma anche ai danni di alcuni avventori, che furono costretti a consegnare i propri portafogli dietro la minaccia delle armi.

Le attività investigative sono state condotte anche con l’ausilio di intercettazioni che hanno dato ulteriore conferma alle responsabilità degli autori della rapina. Zocco, già agli arresti domiciliari per lo stesso reato, è stato accompagnato alla Casa Circondariale di Siracusa, dove rimarrà fino al 2021.

zocco


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo