In tendenza

A Floridia la nuova frontiera della truffa: soldi per finanziare finte iniziative parrocchiali

Per essere ancora più credibile, la donna si sarebbe presentata con il nome di una floridiana che fa parte attivamente della comunità parrocchiale della chiesa Madre

La truffa corre sulla scia della fede. È proprio approfittando della credenza religiosa, infatti, che una donna avrebbe tentato di raggirare, e pare ci sia anche riuscita in alcuni casi, degli anziani di Floridia presentandosi in casa loro per raccogliere fondi allo scopo di finanziare iniziative parrocchiali in occasione della festa patronale dell’Immacolata. Per essere ancora più credibile, la donna si sarebbe presentata con il nome di una floridiana che fa parte attivamente della comunità parrocchiale della chiesa Madre.

A tal proposito la parrocchia ha diffuso un comunicato con cui comunica di non aver “autorizzato nessuno a girare casa per casa a richiedere soldi o offerte di qualsiasi genere. “Purtroppo – si legge nella nota del Consiglio Pastorale Parrocchiale della Chiesa Madre di Floridia – ci vengono riferiti alcuni casi in cui diversi individui stanno utilizzando questo stratagemma per intrufolarsi negli appartamenti, specie a danno delle persone più anziane. Vi chiediamo di porre attenzione e di avvisare le autorità preposte se necessario”.

La donna, che non si capisce se agisca da sola o in gruppo, avrebbe usato anche altri modi per avvicinare anziani soli ed entrare in casa loro: in un’occasione, sempre per conto della chiesa, si sarebbe presentata con una bottiglietta di “acqua santa”, pronta a benedire l’appartamento. In un’altra avrebbe detto di essere nuova in città e di essere sola e in cerca di nuove amicizie. Di sicuro, con queste scuse, è riuscita a intrufolarsi in più di una casa approfittando della solitudine e della bontà d’animo di alcuni floridiani.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo