In tendenza

A Melilli 29 tirocini di inclusione sociale per soggetti vulnerabili

Si tratta di una esperienza occupazionale per soggetti in condizioni di vulnerabilità e fragilità sociale. Tutti i cittadini coinvolti versano in stato di disoccupazione da almeno 6 mesi e l’80% è percettore di Reddito di Cittadinanza

Soddisfazione del sindaco di Melilli, Giuseppe Carta, per l’ottimo lavoro portato avanti dal Distretto Socio Sanitario 47 che a partire dal mese di ottobre ha avviato per 29 cittadini di Melilli e Augusta altrettanti Tirocini di Inclusione sociale nell’ambito della programmazione Pon Inclusione Avviso 3, in case di cura, bar, ristoranti, artigiani, cooperative sociali e altri attori economici dell’interland.

“Al mio insediamento – ha voluto ricordare il sindaco Carta – il Distretto socio sanitario Augusta – Melilli, aveva dei fondi da trasferimenti regionali sospesi che andavano utilizzati per il potenziamento degli uffici del distretto e per progetti di inclusione sociale. Da presidente del distretto, mi sono immediatamente adoperato per sbloccare le somme, assumere personale, far sviluppare i progetti ed ottenere i finanziamenti. Un ringraziamento a tutti i dipendenti che hanno lavorato con serietà e competenza per il raggiungimento di questo importante risultato”.

Si tratta di una esperienza occupazionale per soggetti in condizioni di vulnerabilità e fragilità sociale. Tutti i cittadini coinvolti versano in stato di disoccupazione da almeno 6 mesi e l’80% è percettore di Reddito di Cittadinanza.

Nella realizzazione dei progetti gli Uffici dei Servizi Sociali hanno svolto una funzione di monitoraggio e garanzia, attraverso la sottoscrizione con azienda ospitante e tirocinante di una convenzione, che sancisce i diritti e i doveri delle parti e garantisce lo svolgimento del Tirocinio fino al 31 Dicembre, salvo ulteriori proroghe. Nella stessa sede per ogni tirocinante è stato sottoscritto un patto di inclusione sociale e un progetto personalizzato in cui sono state specificate le competenze da acquisire, sia in riferimento agli obiettivi di inclusione sociale, autonomia della persona e riabilitazione, sia le competenze tecnico – professionali da acquisire durante il periodo di lavoro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo