In tendenza

A Pasqua a Melilli si può assistere al suggestivo “incontro” tra il Cristo Risorto e la Madonna

Al suono della campanella, i “portatori” del Cristo e della Madonna corrono al centro della piazza, dove la Madre, per manifestare la propria gioia, fa cadere il manto nero e si avvicina al Figlio risorto

Il 17 aprile, in concomitanza della “Domenica di Pasqua” si potrà assistere al tradizionale, e suggestivo, incontro tra il Cristo Risorto e la Madonna a Melilli. Alle 10.30, in piazza Rizzo la Madonna, ammantata ancora di nero, portata a spalla dalla Chiesa Madre attende l’arrivo del Figlio. Dalla basilica di San Sebastiano anche Cristo Risorto, sempre portato a spalla, raggiunge l’angolo opposto della Piazza “Salvatore Rizzo”.

Al suono della campanella, i “portatori” del Cristo e della Madonna corrono al centro della piazza, dove la Madre, per manifestare la propria gioia, fa cadere il manto nero e si avvicina al Figlio risorto. Quindi i fercoli di Cristo risorto e della Madonna vengono portati a spalla per le vie del paese.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo