In tendenza

A Priolo Gargallo da metà dicembre attivo il telesoccorso per anziani e disabili

Il dispositivo consentirà anche di ricevere telefonate in vivavoce, utili per ascoltare cosa accade nell’ambiente circostante

Gli anziani di Priolo Gargallo che vivono da soli e i disabili gravi potranno contare su un importante servizio, il telesoccorso, che consentirà assistenza e gestione dell’emergenza. Uno strumento di supporto pratico e sicuro per poter chiedere soccorso, in caso di malessere o di stato tale da non consentire di portarsi fisicamente in prossimità di un telefono e avviare manualmente una chiamata. Attraverso l’utilizzo di un singolo bottone di allarme, sarà infatti innescata la chiamata verso 5 numeri di telefono memorizzati precedentemente. Il dispositivo consentirà anche di ricevere telefonate in vivavoce, utili per ascoltare cosa accade nell’ambiente circostante.

Il servizio – ha fatto sapere l’assessore alle Politiche Sociali, Diego Giarratana – partirà a metà dicembre e permetterà agli anziani che vivono da soli e ai disabili gravi di chiedere assistenza immediata ed essere continuamente monitorati sia dal punto di vista fisico che psicologico. Sarà attivato in via sperimentale – ha concluso l’Assessore Giarratana – e verrà perfezionato e ampliato all’inizio del nuovo anno”.

Un servizio fondamentale – ha detto il Presidente del Consiglio Comunale, Alessandro Biamonte – ancora più importante in un periodo di isolamento imposto come quello attuale. Abbiamo la responsabilità di prenderci cura delle persone più fragili e di garantire loro sicurezza e serenità”.

I benefici per la nostra comunità – ha commentato il sindaco Pippo Gianni – saranno molteplici. Limiteremo ad esempio il ricorso al ricovero ospedaliero o nelle case di riposo. Questa fascia della popolazione potrà continuare ad abitare presso la propria abitazione, con la sicurezza anche per i familiari di un costante monitoraggio”.

Cento i dispositivi di allarme a sistema GSM “Sos” finora acquistati, che saranno consegnati alle cooperative socio-assistenziali che già si occupano di anziani soli e disabili gravi. Saranno proprio le cooperative a fare da filtro tra l’Ente e i beneficiari.

L’iniziativa è stata proposta dal Presidente del Consiglio, Alessandro Biamonte, condivisa e portata avanti dall’Amministrazione Comunale. L’Assessore Giarratana questa mattina ha presentato il servizio di telesoccorso e l’avviso per la concessione dei voucher spesa ai Consiglieri, convocati dal Presidente Biamonte.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo