In tendenza

A Siracusa la giornata dei diritti delle persone con disabilità. Le associazioni al Comune: “Istituire una consulta ad hoc”

“Oggi, più di ieri… Niente su di noi, senza di noi” è il tema scelto dal CoProDis, il coordinamento provinciale che raggruppa quindici associazioni e che organizza l’importante momento di riflessione insieme al Csve e a Città Educativa

Adottare il Peba (Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche) e istituire una consulta comunale della disabilità. Queste le proposte, rivolte al Comune, emerse questa mattina, nel Salone del Santuario, dove è stata celebrata la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. “Oggi, più di ieri… Niente su di noi, senza di noi” è il tema scelto dal CoProDis, il coordinamento provinciale che raggruppa quindici associazioni e che organizza l’importante momento di riflessione insieme al Csve e a Città Educativa.

I lavori del convegno sono stati introdotti da Salvatore Raffa, presidente del centro di servizio per il volontariato Etneo, da Lisa Rubino, Presidente del Co.Pro.Dis. e da Santo Carnazzo, Consigliere del Csve. Poi gli interventi delle associazioni presenti sul territorio, che esporranno la situazione attuale nella nostra provincia e quello di Salvo Sorbello, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari e già responsabile nazionale per le politiche famigliari dell’Anci, l’associazione dei Comuni italiani, che interverrà su “Se aiuti le famiglie, aiuti i disabili”.

Il convegno ha lo scopo di accendere i riflettori su tante situazioni di esclusione o di emarginazione, che hanno come conseguenza l’invisibilità di questi disabili, spesso esiliati nascosti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo