In tendenza

A Siracusa la mostra di Elisa Anfuso: “La malinconia del sogno”

Le adolescenti ritratte dall’Anfuso, colte nel momento in cui la veglia non è ancora sonno o viceversa, sono diventate emblemi di malinconica bellezza, quasi madonne che si stagliano, nel più tipico stile rinascimentale, su paesaggi velati dal vapore acqueo dell’alba

Prosegue il progetto “Theartwall” ad Ortigia, nella nuova sede Liquid Art System, con l’opening della mostra “ La malinconia del sogno” di Elisa Anfuso, previsto per questa sera venerdì 5 agosto alle ore 19.

L’esposizione, a cura di Angelo Crespi, presenta opere inedite dell’artista, parte della recente serie Cyclocosmia.

Le adolescenti ritratte dall’Anfuso, colte nel momento in cui la veglia non è ancora sonno o viceversa, sono diventate emblemi di malinconica bellezza, quasi madonne che si stagliano, nel più tipico stile rinascimentale, su paesaggi velati dal vapore acqueo dell’alba.

Una pittura algida e senza sbavature, ma di grande intensità lirica quella dell’artista catanese, uno dei riferimenti della sua generazione, in grado tecnicamente di arrivare al limite dell’iperrealismo senza però mai oltrepassarne i confini, restando dunque in un ambito surrealista in cui la precisione della realtà raffigurata si stempera in misteriose atmosfere tra onirico ed inconscio.

La mostra resterà visitabile fino al 31 agosto su una grande parete della neo-inaugurata galleria, pensata appositamente per introdurre di volta in volta autori tra i più rappresentativi del panorama artistico figurativo italiano.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo