fbpx

Accordo Sul Settore Forestale Siglato A Palermo: Sindacati Di Siracusa Soddisfatti

Tavolo Unico per la definizione del contratto integrativo regionale, pagamento degli arretrati contrattuali entro la fine dell’anno, aumento delle giornate lavorative. Sono questi i punti fondanti dell’accordo siglato nel pomeriggio di ieri a Palermo dal sindacato unitario Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil e che ha portato all’annullamento dello sciopero inizialmente indetto per oggi, 30 settembre.

L’accordo siglato questo pomeriggio (ieri ndr) a Palermo premia il lavoro continuo del sindacato unitario. Premiata la responsabilità e la caparbietà mostrata al tavolo delle trattative”.
Così Paolo Sanzaro, segretario generale della Ust Cisl Siracusa, e Giuseppe Linzitto, segretario generale della Fai Cisl Siracusa, hanno commentato l’esito del vertice tenuto ieri a Palermo sulla vicenda che riguarda, anche, migliaia di forestali della provincia.

In particolar modo, nel verbale sottoscritto ieri, c’è l’impegno dell’Assessore Regionale all’Agricoltura a convocare il prossimo 12 ottobre la riunione del Tavolo Unico per la definizione del Contratto Integrativo Regionale di Lavoro. Il pagamento degli arretrati contrattuali, relativi alle quota 2009 (25%), sarà effettuato entro il 31 dicembre 2009.
Corposo il punto che riguarda l’aumento delle giornate lavorative relative all’anno in corso. Sulla base delle attuali disponibilità economiche e dei relativi progetti finanziabili, altre 7 giornate ai fini previdenziali saranno assegnate per i lavoratori con garanzia occupazionale di 151 giornate; 24 giornate a quelli con garanzia occupazionale di 101 giornate; 9 giornate per i lavoratori con garanzia occupazionale di 78 giornate.
A partire dal 2010, inoltre, l’accordo prevede l’integrale assorbimento delle giornate lavorative stabilite per ciascun contingente di garanzia occupazionale.

Debbo ringraziare l’impegno del segretario generale della Fai Cisl Sicilia, Fabrizio Colonna, – ha sottolineato Linzitto I lavoratori forestali, grazie all’impegno del sindacato, hanno ottenuto ciò che era loro dovuto. Abbiamo sempre chiesto il rispetto dell’accordo del 14 maggio scorso perché lo abbiamo sempre ritenuto il frutto di un lavoro serio e, soprattutto, buono per i lavoratori del settore. Adesso incassiamo questo nuovo successo che dimostra come l’attività responsabile ed il confronto sono le strade migliori per ottenere risultati”.

Sono migliaia di forestali della nostra provincia interessati alla questione – ha aggiunto Sanzaro (in foto) Come sindacato abbiamo sempre perseguito l’obiettivo massimo per loro e le tante famiglie che rappresentano. Gli impegni assunti oggi (ieri ndr) dalla Regione sono importanti e decisivi per il rilancio definitivo di un settore che, economicamente, risulta tra i più strategici della provincia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo