In tendenza

Al concorso nazionale di bellezza Venere d’Italia anche due “regine” siracusane

Sono Giulia Ranieri, eletta “Venere Tv 2021”, sesta classificata, e Annalisa Filinceri, arrivata sedicesima e che si è aggiudicata il titolo di “Venere Simpatia”

Si è conclusa sabato 11 settembre nel mezzo della penisola sorrentina, l’ottava edizione del concorso nazionale di bellezza Venere d’Italia, gestito dal patron Pietro Cortese, fotografo professionista, con la collaborazione di molti professionisti del mondo della moda e dello spettacolo, tra cui il direttore della rivista Obsession Magazine, Ciro Montemiglio (già direttore di Playboy Italy).

La vincitrice di questa edizione è pugliese: si tratta di Selvaggia Lopalco, 15 anni di Taranto a cui è andata la corona realizzata dal maestro orafo Gerardo Sacco. Ma non sono mancati titoli per la Sicilia e per Siracusa. Le ragazze guidate dallo leader e agente siciliana Donatella Accolla, infatti, hanno conquistato due fasce nazionali. Le due “regine” siracusane sono Giulia Ranieri, eletta “Venere Tv 2021”, sesta classificata, e Annalisa Filincieri, arrivata sedicesima e che si è aggiudicata il titolo di “Venere Simpatia”.

Le due giovanissime hanno trionfato fra 55 finaliste, rappresentando la Sicilia e la provincia aretusea insieme con le altre compagne di viaggio: Mariagiorgia Accolla, Maria Gattuso, Virginia Ruggiero, Eleonora Cantarella e Alessandra Giustolisi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo