Covid, in provincia di Siracusa 14 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

In tendenza

Al porto di Augusta arriva la portaerei inglese “Queen Elisabeth”

Rimarrà in rada fino al 14 giugno, pare sia diretta verso il Mar cinese per un ‘esercitazione

È arrivata questa mattina al porto di Augusta la “Hms Queen Elizabeth”, una delle due portaerei di Londra. Scortata da cinque rimorchiatori l’ammiraglia della Marina inglese con la sua mastodontica stazza è entrata in rada intorno alle 9,30, sfilando accanto alle navi da crociera ferme in sosta inoperosa all’imboccatura della porto e alle navi quarantena dei migranti. È  attraccata alla banchina dello scalo commerciale dove rimarrà fino al 14 giugno. Oggi alle 16:30, al Comune, il sindaco Peppe Di Mare incontrerà in visita istituzionale Angus Essenhigh, capitano della portaerei inglese.

Partita da Portsmouth, sabato 22 maggio 2021  la nave è accompagnata da altre 4 unità, è di passaggio da Augusta e sembra sia diretta verso il mar cinese per partecipare ad una  esercitazione internazionale nella regione dell’Indo-Pacifico con altri paesi.

Sul ponte della portaerei da 65.000 tonnellate, lunga 280 metri e larga 70 metri, oltre ad un elicottero e alla bandiera inglese che sventola, si intravedono pure gli F35, aerei militari equipaggiati per proteggere le portaerei da navi, sottomarini, aerei e missili nemici, e anche per condurre una serie di missioni di supporto, dalla sicurezza marittima ai soccorsi in caso di calamità naturali.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo