In tendenza

Allerta maltempo in tutta la Sicilia. Si teme un urugano nel Mediterraneo

Con l’inizio della prossima settimana il ciclone traslerà verso il Mar Ionio con il rischio che si trasformi in un pericoloso Medicane

Maltempo in arrivo al Sud: un vortice ciclonico punta i mari meridionali della Sicilia con il rischio di portare alluvioni lampo oggi e un “Uragano mediterraneo” all’inizio della prossima settimana. A dirlo Mattia Gussoni, meteorologo de iLMeteo.it.

Secondo l’esperto, già da oggi il tempo peggiorerà fortemente dapprima sulla Sicilia e poi sulla Calabria tirrenica. Su queste regioni dal pomeriggio/sera sono attese precipitazioni abbondanti o molto abbondanti che potrebbero provocare improvvise alluvioni lampo, dapprima in provincia di Palermo e Trapani, poi di Catania e Siracusa e quindi di Reggio Calabria e Catanzaro.

Con l’inizio della prossima settimana il ciclone traslerà verso il Mar Ionio con il rischio che si trasformi in un pericoloso Medicane: questo termine deriva dalla fusione delle parole inglesi MEDIterranean hurriCANE, letteralmente “uragano del Mediterraneo” in quanto per le caratteristiche fisiche della struttura atmosferica ricorda i “mostri” che si formano sugli oceani.

Se ciò dovesse concretizzarsi il maltempo diventerà davvero pesante soprattutto sulla Sicilia orientale e sulla Calabria ionica, che verranno sferzate da venti con raffiche fino a 100 km/h e piogge battenti e insistenti per oltre 24-48 ore.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede precipitazioni diffuse e intense, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Calabria e Sicilia, con fenomeni particolarmente insistenti sui settori orientali della Sicilia e su quelli ionici della Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

L’avviso prevede inoltre, dal primo mattino, venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti orientali su Calabria e Sicilia, con tendenza ad ulteriori temporanei rinforzi sui settori ionici della Calabria.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata allerta arancione sulla Calabria ionica e su gran parte della Sicilia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo