In tendenza

Altro Caso Di Stalking A Siracusa, Aveva Tentato Di Investire La Vittima In Un Pedinamento

Due anni di continue telefonate ed sms minacciosi, nonché recenti pedinamenti subiti l’hanno indotta a dire “Basta”. Una donna di 33 anni è stata vittima di stalking.
Ieri, Agenti del Commissariato di Polizia di Ortigia hanno tratto in arresto Giannì Andrea, 36enne residente a Siracusa, per aver commesso atti persecutori nei confronti della suddetta donna.

Gli Operatori di Polizia, a seguito dell’attività d’indagine avviata, hanno accertato che l’uomo, da circa due anni, la perseguitava in modo insistente e intimidatorio, cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e paura per la propria incolumità ed per quella dei parenti più prossimi.
Paura che risultava fondata, poiché il Giannì, nel corso di uno dei suoi pedinamenti, cercava di investire la donna con la propria autovettura in viale Teocrito, alla presenza di alcuni testimoni, e si dava alla fuga incurante della caduta della donna.

Gli Agenti del Commissariato che, all’insaputa delle persone coinvolte nella vicenda, seguivano da qualche tempo i movimenti dell’aggressore, intercettavano lo stesso immediatamente dopo il fatto e traevano in arresto il Giannì Andrea nella flagranza del reato, ai sensi delle nuove normative vigenti sugli atti persecutori.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo